Mercato dell'automobile

  • 19.05.2015

Novità e tendenze

Mercato dell'automobile

In verità, di novità nel mercato automobilistico ce ne sono ben poche se si tiene conto delle vendite e si confrontano i dati a livello globale. Risultati che riguardano solamente la vendita di auto nuove, in quanto il mondo dell’usato auto conosce un mercato decisamente diverso, in cui fanno capolino anche nuovi metodi di valutazione delle auto usate. Dati che rimangono relativamente costanti, con la Cina che ancora si presenta in testa alla classifica con i suoi 21,9 milioni di immatricolazioni in un anno, e un’Europa che continua in negativo, -3,9%. Sono proprio i paesi emergenti come la già citata Cina, nonché il Brasile e la Russia, a permettere al mercato automobilistico di chiudere in positivo, spostando anche la geografia del mercato automobilistico, sempre più interessata ai paesi emergenti. Da notare, inoltre, che a fare da padroni in questi Paesi sono proprio i marchi automobilistici locali, che si piazzano ben al di sopra delle “big” del mercato dell’automobile. L’Italia, in tutto ciò, non aiuta certo l’Europa a scalare la classifica delle vendite, piazzandosi addirittura in doppia cifra, con perdite che si aggirano sotto il quaranta per cento.

C’è comunque un dato importante da non sottovalutare. Il rapporto auto/abitante mostra una situazione completamente diversa, con gli Stati Uniti che primeggiano con 791 veicoli ogni 1000 abitanti, seguiti da Canada e paesi europei. All’opposto i paesi emergenti, Cina, India ed Africa, dove si contano meno di 80 veicoli ogni 1000 abitanti. Bisogna anche tenere presente che in molti paesi emergenti ancora oggi si preferiscono le due ruote rispetto alle automobili, e ciò è dovuto spesso a infrastrutture inadeguate e alla geografia del territorio.