Patente a punti per under 18 e macchine depotenziate per over 80

  • 29.07.2014

Il codice della strada introduce importanti novità

Patente a punti per under 18 e macchine depotenziate per over 80

In arrivo importanti novità nel codice della strada: giro di vite per i guidatori minorenni, che avranno anche loro la patente a punti, e aumento dei controlli stradali grazie ai proventi delle sanzioni. E gli over 80 potranno guidare solo auto poco potenti.

PATENTE A PUNTI UNDER 18 - Anche gli under 18 alla guida di 'cinquantini' o di 'minicar' potrebbero avere la patente a punti ed essere quindi sanzionati con la decurtazione dei punti, il ritiro, la sospensione o la revoca della patente. 
E' una delle modifiche al codice della strada introdotta nella legge delega al Governo approvata in Commissione Trasporti della Camera. La novità coinvolge tutti i minorenni alla guida di ciclomotori non superiori a 50 cc, dei quadricicli leggeri, le cosiddette 'minicar', e di moto e scooter fino a 150 cc.

NEOPATENTATI - Riguardo invece ai neopatentati, si prevede che l'obbligo di guidare una vettura a potenza limitata "'non si applichi quando a fianco del neopatentato ci sia una persona di età non superiore a 65 anni", munita di patente valida e conseguita da almeno 10 anni, e "abbia una durata non superiore a sei mesi quando il conducente neopatentato, nel medesimo intervallo di tempo, non si sia reso responsabile di violazione a norme comportamentali del Codice della strada da cui derivi decurtazione di punteggio".

CONDUCENTI OVER 80 - Novità nella legge delega sono previste anche per i conducenti con età superiore a 80 anni che, come i neopatentati, dovranno guidare vetture a potenza limitata. Inoltre, si attribuisce al ministero della salute il compito di adottare "linee guida cogenti in relazione alle attività di accertamento dei requisiti psicofici per il conseguimento e il rinnovo della patente'' destinate alle commissioni mediche locali e ai medici monocratici (quelli in quiescenza sono esclusi). 

E si stabilisce che il rinnovo di validità della patente degli 'over 80' "abbia la durata di un anno e sia effettuato senza oneri aggiuntivi", aggiungendo però che "qualora il conducente con età superiore a 80 anni non si sottoponga al rinnovo annuale, la patente è rinnovata ogni due anni e abilita alla guida dei veicoli indicati per la categoria AM, limitatamente ai ciclomotori a tre ruote e ai quadricicli leggeri".