La ESSO, una parte della storia del nostro Paese

  • 23.11.2015

50 anni di ESSO a Inzago

La ESSO, una parte della storia del nostro Paese

Le origini della Esso Italiana vanno ricercate nella storia della Società Italo Americana per il Petrolio, costituita a Venezia nel 1891, che aveva come scopo il commercio del petrolio e dei suoi derivati. In realtà bisogna andare ancora più indietro nel tempo, e precisamente, al 1870, quando venne costituita, negli Stati Uniti, la Standard Oil Company.

Quando fu costituita la società italiana nemmeno s’immaginava quale espansione dell’utilizzo degli idrocarburi si sarebbe avuta, di lì a poco, per l’invenzione e la diffusione dell’automobile, all’inizio il commercio era destinato a uso illuminazione, riscaldamento e cucina.

La Standard Oil poi diventa, per le sue iniziali, Es – O, di qui il nome Esso Standard Italiana nel 1950, che diventa, più semplicemente Esso Italiana nel 1972, tanti di noi ricordano, infatti, fino a pochi anni fa, tanti distributori Esso sparsi in tutto il Paese.

Dal 1899 in poi, con la nascita della FIAT, le richieste di benzina cominciano a essere ingenti, tanto che vengono costruiti depositi di carburante in tutta Italia, tra cui uno a Roma, nel 1906, nei pressi di Vicolo di Pietra Papa, a valle della ferrovia Roma-Pisa, di circa 6000 mq.

Il deposito si componeva di vari capannoni e varie cisterne, alcune interrate, di alloggi per il custode, ed era dotato di tutti i dispositivi di sicurezza dell’epoca, edifici costruiti con materiali ignifughi, serramenti particolari, parafulmini ovunque.

Nel 1914 fu stipulato un contratto con il Comune di Roma per l’illuminazione pubblica e i volumi di vendita, insieme a quelli per autotrazione, cominciarono a diventare notevoli.

Nel 1924 cominciarono a essere costruite le prime colonnine di distribuzione lungo le strade, la prima a Genova, dove nel frattempo si era trasferita la sede della società, il tutto in collaborazione con il Touring Club, che ne curava un’accurata campagna pubblicitaria (ricordiamo la benzina “Lampo”).

La maggior parte dei prodotti del deposito di Roma proveniva dalla raffineria di Augusta, tramite un’apposita petroliera, la sede legale della Esso in seguito passò a Roma, prima all’EUR, poi in Viale Castello della Magliana.