Mercato auto: l'Italia entra nel quarto trimestre positivo

  • 29.11.2014

Ottobre ha chiuso a +9,2% e i primi dieci mesi dell'anno a +4,2%

Mercato auto: l'Italia entra nel quarto trimestre positivo

Quarto trimestre 2014 positivo per il mercato dell’auto sia in Italia, sia in Europa (+6,2% e +5,9% rispettivamente nel complesso dei Paesi dell’Unione europea allargata e dell’EFTA).
In Italia si prevede un incremento delle immatricolazioni tra il 3,6% e il 4%, per un totale di circa 1.356.000 unità.
La componentistica automotive italiana ha totalizzato 10,2 miliardi di euro di esportazioni nel primo semestre 2014, con una crescita del 5% rispetto a gennaio-giugno 2013. Si tratta di un valore pari al 5,2% di tutto l’export italiano, a sua volta in rialzo del 2% nel semestre.
Nello stesso periodo, le importazioni della componentistica hanno segnato un rialzo del 6,4%, per un valore di 5,9 miliardidi Euro, portando così la bilancia commerciale a un saldo positivo di 4,2 miliardi di euro, il 3,1% in più rispetto al 1°semestre 2013.
Il comparto aftermarket (componentistica non destinata al primo impianto) mostra, nel 2014, segnali di ripresa rispetto a un 2013 in calo (-3,5%). Secondo i dati del Barometro Aftermarket (rilevazione statistica interna al Gruppo Componenti Anfia) il fatturato aftermarket registra un incremento dello 0,9% nei primi 9 mesi dell’anno corrente rispetto a gennaio-settembre 2013 Il primo trimestre 2014 ha chiuso a +1%, seguito da un secondo trimestre ulteriormente in crescita (+2,4%) e da un terzo trimestre in lieve rallentamento (-0,4%). 
Guardando all’andamento delle singole famiglie di prodotto, i componenti motore e i materiali di consumo riportano, nel consuntivo a fine settembre, un incremento del fatturato del 7,8% e del 6,2% rispettivamente, mentre i componenti di carrozzeria e abitacolo risultano in flessione del 3,9% e i componenti undercar del 6,4%.
Il comparto sarà ancora una volta protagonista della 26^ edizione di Autopromotec, la Biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico in programma a Bologna dal 20 al 24 maggio 2015, con il patrocinio di Anfia.
“Con il recente rinnovo dell’accordo di collaborazione con Autoptomotec – ha dichiarato Paolo Vasone, Coordinatore della sezione Anfia-Aftermarket – confermiamo l’impegno di Anfia a sostegno della più importante manifestazione di settore in Italia".
“In momenti di difficoltà economica il settore componenti-aftermarket, rappresentato da Anfia, si conferma ancora una volta come una delle colonne portanti del PIL italiano – ha commentato Renzo Servadei, Amministratore delegato di Autopromotec – La forza delle aziende è appunto uno dei principali fattori di successo di Autopromotec, che presenta anche per l’edizione 2015 dati in incremento, e come sempre sarà il luogo di incontro internazionale delle innovazioni tecnologiche del settore, attirando buyer da tutto il mondo. L’impegno di Anfia sulla formazione è particolarmente importante, in quanto la conoscenza delle nuove tecnologie non solo incrementa la sicurezza della circolazione ma consente di creare occupazione qualificata fra i giovani. Parlando di lavoro nell’automotive, infatti, occorre ricordare che sono circa 100.000 in Italia le imprese che a vario titolo si occupano di autoriparazione”.